Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Wester annuncia il futuro di Maserati: «A Modena linee rinnovate e nuove auto»


MODENA.  La novità assoluta è che per una volta le notizie sul futuro dello stabilimento storico di Maserati in viale Ciro Menotti provengono dalla fonte privilegiata, vale a dire la stessa Casa del Tridente.



E sono notizie di segno positivo, attese da tempo, non solo sulle prospettive che Fiat Chrysler sta tracciando per la sede storica di Maserati ma anche per l’occupazione. Sono noti i dubbi, le incertezze e i timori fondati da parte dei sindacati, ricorrenti da anni in assenza di affermazioni nitide da parte della proprietà, sul destino dei lavoratori specializzati e dello stesso stabilimento.



Ma ora è lo stesso Ceo Harald Wester ad annunciare investimenti e tempi certi per il futuro produttivo di viale Menotti. In sintesi saranno realizzate auto sportive ad alte prestazioni, in autunno sarà avviato il lavoro di aggiornamento delle linee produttive e nel 2020 vedranno la luce le prime vetture preserie di un nuovo modello, un’auto sportiva Maserati.



Tutto questo al termine di un incontro dello stesso Wester con l’assessore regionale Palma Costi e il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, ieri presso la sede Maserati, cui sono seguiti nel pomeriggio i confronti con i rappresentanti sindacali. E in serata il comunicato diffuso dalla stessa Maserati.



«Come già evidenziato nel piano industriale di FCA, presentato lo scorso anno e attualmente in fase di revisione - dice la nota dell’azienda - si riafferma la missione strategica dello stabilimento modenese. L’impianto sarà dedicato alla costruzione di particolari vetture sportive ad alte prestazioni, caratterizzate da un elevato contenuto tecnologico, in linea quindi con la tradizione e i valori del Marchio, presente a Modena dal lontano 1939. In tal modo sarà esaltato il know-how e l’esperienza acquisita negli anni dagli addetti alla produzione di queste vetture, che richiedono uno specifico ciclo di lavorazioni: un reale connubio tra artigianalità e innovazione, cura dei dettagli fin nei minimi particolari e attenzione alla qualità, per realizzare prodotti unici ed esclusivi in grado di rappresentare il meglio del “Made in Italy” nel mondo».



«In autunno - continua la nota diffusa da Maserati - è previsto l’inizio dei lavori di aggiornamento delle attuali linee di produzione che verranno totalmente rinnovate: nel primo semestre del prossimo anno saranno realizzate le prime vetture preserie di un nuovo modello a marchio Maserati, una vera “sportiva” che ben rappresenta l’indole del Marchio del Tridente. Il Ceo di Maserati ha quindi confermato il ruolo centrale dell’impianto di Via Ciro Menotti nel piano industriale 2018 - 2022 di Maserati, assicurando la continuità produttiva, oltre agli investimenti dedicati al rinnovamento e aggiornamento delle attuali linee di produzione in vista dell’arrivo dei nuovi modelli». —