Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Vignola. A San Valentino ditelo pure con i cuoricini Nella cassetta la ricerca dell’anima gemella


VIGNOLA. Gli innamorati insospettabili. I disegni dei bambini. Le frasi dei Pink Floyd.



Le lettere, i cuori e i dolci uniti da un filo rosso contro la violenza sulle donne. Così Vignola si riscopre romantica, ma con un occhio agli affari e l’altro al divertimento.



San Valentino e San Faustino: si festeggiano innamorati e singlefoto da Quotidiani localiQuotidiani locali



«È bello festeggiare tutti gli innamorati - riconosce Catia Montaguti dal centro ottico di viale Mazzini - ma anche dare un bel risalto ai single. Vogliamo che le persone vedano quanti bei negozi abbiamo a Vignola e che belle vetrine abbiamo allestito».



Le scritte sui vetri sono “bipartisan”. Il rosso è il colore della passione, il bianco rappresenta… l’ironia. «Essere single è come essere sposati: nessuno ti ascolta», uno dei messaggi per chi festeggia San Faustino. Con San Valentino condivide la vetrina e una cassetta delle lettere. A sinistra le missive di chi ha il cuore impegnato, a destra le richieste di un’anima gemella.



«La cassetta è già piena - prosegue Valentina Tabellini - soprattutto di messaggi di chi ha già una “Valentina”». Nei negozi la cassetta è ricorrente.



Dalla profumeria di fronte, Maria Elena Bertacchini l’ha riempita di decorazioni. «Fa atmosfera», spiega la giovane.



«C’è ancora romanticismo nelle persone», prosegue la madre, Monica Parmiggiani, titolare dell’attività. I cuoricini lasciano però spazio a commenti da cuori forti. Il tema è il flash mob contro la violenza sulle donne organizzato nel pomeriggio. «Tanti uomini che vedono i balletti tornano a casa e picchiano le mogli», la riflessione dell’esercente. La chiave per Parmiggiani è «punire chi fa del male». L’esercente trova una sponda nei giovani. «Bisognerebbe credere nella lotta alla violenza ed esercitare tale lotta ogni giorno», sostiene Ingrid Cassanelli.



La ragazza osserva la festa in modo laico: «Come il Natale, è un bene per l’economia».



«Se una coppia ci crede è giusto che festeggi», la posizione di Marco Toni. All’Helly’s Cafè la festa è evidente dai palloncini e biglietti all'esterno.



«Prepariamo cioccolatini artigianali con messaggi scritti a mano - illustra la titolare Helena Galli - e abbiamo creato un menu a tema». Nel locale “In Bottega” la dolcezza è negli occhi di chi scrive. «Un gruppo di ragazze, ma che non sono di Vignola, ha preparato una quindicina di bigliettini», riconosce la dipendente Chiara Barbieri. «Trovare una grande partecipazione è bellissimo e inaspettato», fa eco la titolare Lucia Boni. Tra gli esempi, le lettere dei bambini «con disegni per i loro animali». Oppure la cliente solitamente frettolosa, «rimasta tantissimo tempo a chiacchierare e a scrivere una lettera per il marito».



Soddisfatti gli organizzatori di Vignolanimazione.



«L’anno scorso siamo partiti con un’idea - conclude Erica Galli dell’associazione - che è stata accolta con grande entusiasmo. Abbiamo voluta riproporla, chiedendo ai negozianti di collaborare. Dal flash mob è giunto un messaggio importante, esteso a 360 gradi dai più piccoli ai più grandi». —

 


Modena.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza