Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Vento e grandine, flagellato nuovamente il Modenese . L'allerta continua


Sono state 24 ore di danni e maltempo in tutta la provincia. Si è iniziato nella notte tra martedì e mercoledì nel distretto ceramico e si è concluso ieri sera tra Bassa, carpigiano, Nonantola e Castelfranco.



NOTTE DI FULMINI



Nella notte tra martedì e mercoledì violento temporale tra Fiorano e Maranello, con numerosi rami pericolanti, magazzini danneggiati, qualche tegola spostata e un’auto schiacciata dal peso di alcuni rami. Poco dopo la mezzanotte si sono scatenati forte vento, numerosi lampi e una grandinata non paragonabile a quella di una decina di giorni fa ma che ha comunque danneggiato alcune vetture. Vigili del fuoco al lavoro solo all’interno del parco degli Artisti di Maranello. Un grosso ramo è finito su un’auto. L’intervento dei pompieri ha permesso di liberare il mezzo e mettere in sicurezza il parco dove ieri mattina restavano accatastati gli sfalci notturni. Problemi anche a Fiorano in via Bixio, al civico 22, dove c’è un magazzino di una nota ceramica. La struttura è stata centrata da una violenta folata di vento, che ha portato al distacco di una parte della copertura, finita in un giardino privato. «Purtroppo si tratta di eternit - ha spiegato il proprietario dell’area, Antonello Turrini - Ho già segnalato l’accaduto, ma da tempo il problema persiste e martedì notte è accaduto quanto potete vedere». In via Bixio, anche ieri mattina, si è portata una pattuglia della polizia municipale per effettuare un primo sopralluogo. Gli agenti si sono recati anche in municipio per effettuare una ricerca e capire di chi fosse la proprietà del magazzino. Sul posto anche i vigili del fuoco. In seguito, stando alle prime analisi, si dovrà valutare una bonifica.



MERCOLEDì SERA ANCORA DANNI



E ieri sera un temporale con vento e grandine ha attraversato la provincia da San Felice fino alla zona di Castelfranco, passando da Carpi: ovunque si segnalano blackout, alberi e serramenti caduti o pericolanti. A Carpi, in particolare, diversi disagi. Un guasto a una cabina Enel in via Aldrovandi ha provocato fumo e fiamme per un cortocircuito. Diverse zone del centro sono rimaste senza luce. Poi piante cadute in via Marx e Ugo da Carpi. Via Berengario e III Febbraio chiuse al traffico per allagamenti. In tutta la provincia una cinquantina le chiamate ai vigili del fuoco.



NUOVA ALLERTA



E dopo i danni che si sono verificati martedì notte e ieri sera, continua la fase di allerta. Il bollettino diramato dalla Protezione Civile dell’Emilia Romagna parla ancora di «allerta gialla per temporali anche per oggi giovedì 4 luglio. Questa volta in tutta l’Emilia-Romagna. Nell’arco delle 24 ore «si prevedono condizioni di instabilità che potranno dare luogo, nel corso della giornata, a temporali con probabilità di organizzazione» si legge nell’allerta. «Ai fenomeni temporaleschi saranno associate fulminazioni, grandine, forti raffiche di vento con precipitazioni intense localizzate». Insomma un triste canovaccio che i modenesi hanno ormai imparato a conoscere e, al di là delle normali precauzioni, le previsioni meteo non possono aiutare più di tanto perché gli esperti possono indicare le zone a rischio, ma riuscire a calcolare località e orari precisi è impresa impossibile.





BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.