Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Reggio Emilia: alcuni furti, una truffa ed un esagitato sul bus ieri in città

Ieri a mezzogiorno personale della Squadra Volante della Questura di Reggio Emilia è intervenuto in via della Repubblica presso la scuola materna Sant’Ambrogio per un sopralluogo di furto. Sul posto gli Operatori hanno accertato con la Segretaria dell’Istituto che ignoti poco prima si erano introdotti all’interno della scuola e, dopo aver divelto la porta d’ingresso posteriore che dà sul giardino, hanno asportato una cassa acustica, una macchina fotografica Reflex ed una macchina fotografica Nikon.


Sempre intorno a mezzogiorno, la Squadra Volante della Questura è intervenuta presso il supermercato Coop di via Sani su segnalazione di furto. Il personale di sicurezza del supermercato aveva colto un soggetto di origine georgiana con merce occultata all’interno della maglietta, mentre superava le barriere delle casse senza effettuare il regolare pagamento. La merce asportata, non danneggiata e rivendibile, è stata immediatamente restituita all’avente diritto. Il ladro, N.G. classe ‘83, sprovvisto di qualsivoglia documento di identità in corso di validità, è stato accompagnato in Questura per l’identificazione, quindi  deferito in stato di libertà.


Verso le 13.00 intervento per una truffa ai danni di due anziani. Un sedicente appartenente alla Guardia di Finanza in borghese e con tesserino, alludendo alla possibilità che gli stessi avessero ricevuto banconote false in banca, carpiva la loro fiducia tanto che la coppia mostrava il proprio contante ed i preziosi. A quel punto l’uomo, con una scusa, riusciva ad impossessarsene e a scappare senza lasciare traccia.


Nel pomeriggio poco prima delle 16 intervento in viale Timavo dove un uomo, S.V. classe ‘75, senza motivo era andato in escandescenza a bordo di due mezzi Seta, strattonando a mani nude i relativi conducenti. Durante il primo episodio, una donna che si era avvicinata era stata sospinta cadendo sul pavimento del mezzo e causando a sua volta la caduta di un’altra donna. Le due donne, contuse e comprensibilmente provate dallo stato in cui versava l’uomo, sono state accompagnate all’ospedale, mentre S.V. è stato denunciato in stato di libertà per il reato di lesioni.


Ieri sera poco dopo le 20, personale della Squadra Volante è intervenuto in piazza del Monte presso il negozio Calliope, su segnalazione di persona sospettata di furto. Sul posto la richiedente riferiva di aver riconosciuto un uomo che già in precedenza aveva commesso nello stesso negozio un furto e ne forniva una precisa descrizione. La persona indicata, appena uscita dal camerino, veniva immediatamente bloccata dagli operatori che l o trovavano in possesso di un pantalone di marca Calliope privo del dispositivo anti-taccheggio. Lo stesso non ha saputo dare spiegazioni; privo di documenti ha dichiarato di essere B.H. marocchino classe’71, con svariati precedenti di Polizia. L’uomo è stato quindi accompagnato in Questura, identificato e deferito in stato di libertà per i reati di: furto aggravato in concorso in merito a fatti avvenuti il 27.03.2019;  tentato furto aggravato in merito ai fatti di ieri e inottemperanza all’ordine del Questore ex art. 14 D.Lgs. 286/98.


Modena.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza