Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Pievepelago e Sestola, hanno raccolto troppi mirtilli: scattano le maxi multe


PIEVEPELAGO A più d'uno, questa estate, raccogliere i mirtilli in Appennino è già costato molto caro. Nel parco del Frignano, infatti, l'Ente parchi emilia centrale ha avviato "intensi e severi controlli sulle violazioni alle norme di raccolta di un prodotto di grande pregio che costituisce anche un'importante fonte di reddito per numerosi cittadini locali".



La stagione di raccolta sui crinali del Parco del Frignano si è aperta l'1 agosto e nei primi 10 giorni di raccolta sono state elevate 13 sanzioni (in prevalenza da 500 euro cadauna) e sequestrati complessivamente circa 150 chili di mirtilli illegalmente raccolti, in particolare grazie ad un paio di operazioni congiunte compiute da agenti del Parco del frignano e dai carabinieri forestali delle stazioni di Pievepelago e Sestola.



"Ciò a riprova del sempre crescente impegno dell'ente nel contrasto al fenomeno dell'abusivismo e nella tutela dei residenti che operano nella legalità", rivendica lo stesso ente parco. Già da qualche anno i controlli sono stati intensificati e si svolgono, con il coordinamento del servizio vigilanza dell'Ente parchi Emilia centrale, in collaborazione "interforze" con i carabinieri forestali e la polizia provinciale.



Al parco ricordano che la raccolta dei mirtilli è permessa, senza autorizzazione, nel limite di un chilogrammo per tutti e fino a cinque chilogrammi per i residenti nei comuni del parco (Fanano, Fiumalbo, Frassinoro, Montecreto, Pievepelago, Riolunato e Sestola). Per i residenti "raccoglitori professionali" vi sono poi autorizzazioni a pagamento con quantitativi particolari che vengono rilasciate nella sede operativa del parco del frignano a pievepelago, via tamburù 8.