Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Motor Valley Fest. A Marzaglia la Gardaland dei motori: «Giri in pista con i piloti e test in strada»






Tanto si è parlato nelle ultime settimane del Motor Valley Fest o per i più nostalgici il rinnovato Motor Show. Ma quali sono le iniziative previste?



Il programma è in divenire, giorno dopo giorno idee e progetti vengono studiati e pensati, ma ci sono alcune certezze. Una è il Motor1Days, che trasformerà l’autodromo di Marzaglia nella Gardaland degli amanti dei motori. Ce ne sarà davvero per tutti i gusti: auto sportive, moto, simulatori, prove dentro e fuori la pista, su asfalto o su sterrato. Un appuntamento che sarà certamente il più adrenalinico della quattro giorni modenese.



Le date sono già state fissate: il Motor1Days si terrà il 18 e 19 maggio nel circuito tra Marzaglia e Cittanova.







ADRENALINA E PASSIONE



Se il centro storico di Modena sarà il luogo in cui osservare i gioielli a 4 ruote, il circuito sarà invece il luogo in cui gustarli, nel vero senso della parola.



«Nella passata edizione (che si è svolta sempre a Modena, ndr) c’erano ad esempio una sessantina di auto in rappresentanza di 18 brand - spiega Alessandro Lago direttore di Motor1Days - Creeremo due percorsi, uno per le auto normali e uno per quelle elettriche dove chiunque potrà provare le vetture gratuitamente. E poi due percorsi offroad: uno leggero per i suv e i crossover e uno “hard” per i veri fuoristrada, i pochi che rimangono in commercio. Non esistono altri eventi ad oggi in cui viene data la possibilità al pubblico di mettersi al volante di auto concorrenti fra loro e farsi un’idea completa sui modelli».



Ma questo è solo l’antipasto per curiosare sulle ultime novità del mercato. Il piatto forte è all’interno del circuito: «C’è anche la parte più emozionale in pista con gli “hot lap”, un giro di giostra. Si sale a bordo per un giro veloce su una auto sportiva, l’anno scorso ne avevamo 35 a disposizione. Anche in questo caso è tutto gratuito, ma alla guida c’è un pilota vero. L’aspetto più interessante è che si è seduti accanto a un tester e quindi si possono provare emozioni davvero forti grazie alla loro guida sportiva».







Gli “hot lap” si alternano con il “track day”: «Un numero selezionato di possessori di auto sportive può accedere a uno dei 400 posti del paddock e avrà la possibilità di acquistare dei giri di pista. Da ieri sono state aperte le candidature per il “track day” e spetterà a noi selezionare le vetture più meritevoli».



Queste auto stupende peraltro saranno ferme al paddock e quindi tutti potranno ammirarle da vicino.



«Il paddock è selezionato perché vogliamo auto di appassionati, ma che siano un oggetto di interesse per il pubblico. L’anno scorso avevamo il club Mustang, quest’anno Porsche, Bmw e tante altre per avere anche aree tematiche dedicate». Ma lo spettacolo non finisce qui: «In pista ci saranno anche esibizioni di special guest e special car che però non possiamo ancora formalizzare. Sicuramente ci sarà Pagani con un loro collaudatore». Spazio anche alle moto: «Si potranno provare fuori: nella passata edizione avevamo Harley Davidson, quest’anno Honda e un altro noto marchio».



L’evento non sarà esclusivo per i soli amanti dei motori: «Puntiamo alle famiglie, in linea con lo spirito del Motor Valley Fest. Quindi aree per i più piccoli e challenge per mamme e papà. Un esempio? Vedere chi monta per primo un passeggino. Il tutto per animare il paddock».



Dunque una due giorni di festa a tutta velocità, imperdibile per gli appassionati. —