Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Modena. Museo delle moto all’ex Principe Ecco la nuova idea di Muzzarelli


MODENA. Un museo della moto all’ex cinema Principe. Solo un sogno? Assolutamente no. Nella intenzioni del sindaco Gian Carlo Muzzarelli è più di un’idea. Un progetto affascinante quello di realizzare il museo delle due ruote a poche centinaia di metri dal Mef, rivitalizzando l’ex sala cinematografica e nel contempo un’area da sempre problematica. La riqualificazione del Principe è da quasi vent’anni al centro di un dibattito che ha visto sul tavolo svariate proposte rimaste tali: la svolta potrebbe arrivare con la realizzazione di un museo dedicato alla moto.



11__WEB




Modena, oltre che nelle quattro ruote, ha infatti una grandissima tradizione anche a livello motociclistico e la realizzazione di un museo, che darebbe lustro ai tanti campioni modenesi della disciplina, è da tempo un progetto chiuso nel cassetto delle varie amministrazioni che si sono succedute. A quanto pare nelle ultime settimane Muzzarelli ha rispolverato l’idea con tutta l’intenzione di provare seriamente a tramutarla in realtà, individuando nell’ex cinema Principe la location ideale. Il che permetterebbe di riconsiderare piazzale Natale Bruni come cuore naturale di un quartiere da anni alla disperata ricerca di un’identità urbanistica e culturale.



La possibile nascita di un museo dedicato alle due ruote rappresenta un’indiscrezione clamorosa, che arriva proprio alla vigilia del Motor Valley Fest, la kermesse motoristica a carattere internazionale in programma dal 16 al 19 maggio e che interesserà tutta Modena, dal centro, alla Fiera fino all’autodromo di Marzaglia.



Curiosamente l’idea di realizzare il museo delle moto viene rispolverata proprio a settant’anni esatti dall’inizio dei lavori per la realizzazione dell’Aerautodromo di Modena, l’attuale Parco Ferrari. Un circuito che negli anni cinquanta e sessanta ospitò ventidue edizioni del Gran Premio Motociclistico di Modena. Il museo all’ex Principe sarebbe anche il modo di rendere onore ai tanti piloti gialloblù che si sono distinti ad altissimi livelli in sella a motociclette, dal modenese d’adozione Umberto Masetti passando per il mitico Walter Villa, a Claudio Lusardi fino al tre volte campione del mondo Luca Cadalora. —