Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Modena, Commissione Covid: il 9 luglio prima seduta sulla sanità

Prima la sanità e, a seguire, la mobilità per la scuola e l’economia e il lavoro: sono i tre temi che la Commissione consiliare speciale “Per ripartire dopo il Covid” tratterà nelle sedute di luglio, a partire da giovedì 9, avviando i propri lavori in supporto all’azione dell’amministrazione per affrontare la crisi sanitaria, economica e sociale dovuta alla diffusione del virus.


Lo ha annunciato la presidente, la consigliera dei Verdi Paola Aime, nella seduta del Consiglio comunale di giovedì 2 luglio. Inoltre, è stato comunicato l’indirizzo di posta elettronica al quale i cittadini possono mandare segnalazioni via e-mail: commissionecovid@comune.modena.it.


Il programma della Commissione è stato definito nei giorni scorsi in un incontro della cabina di regia, della quale fanno parte anche i vice-presidenti Luigia Santoro (Lega Modena), Diego Lenzini (Pd) ed Enrica Manenti (M5s), col presidente del Consiglio comunale Fabio Poggi e con i capigruppo. Nell’occasione è stato deciso di dedicare alla sanità la prima seduta, con particolare riferimento al ruolo e alla reazione degli ospedali e della rete sanitaria locale dopo l’arrivo del Coronavirus. Saranno sentiti in audizione tre esponenti della sanità locale che informeranno sui numeri dell’epidemia e sulle ricadute rispetto ai servizi territoriali: il direttore del dipartimento di Sanità pubblica dell’Azienda Usl di Modena Davide Ferrari, la direttrice sanitaria dell’Ausl Silvana Borsari e il direttore sanitario del Policlinico Luca Sircana.


I successivi incontri della Commissione, che in agosto osserverà la sospensione delle attività per la pausa estiva, saranno incentrati sulle conseguenze che l’emergenza sanitaria rischia di comportare per il trasporto pubblico per gli studenti e per i livelli dell’occupazione. A seguire saranno trattati gli altri argomenti di interesse dell’organismo, definiti come prioritari dalla cabina di regia: prevenzione e ambiente, socialità e capacità sociale, cultura, scuola.


Ruolo della Commissione, che resterà in attività per sei mesi eventualmente prorogabili, è “mettere a sistema tutte le informazioni disponibili sulla crisi e sulle possibili strategie di uscita, con l’obiettivo di supportare il Consiglio comunale e le altre commissioni nella definizione di un quadro costantemente aggiornato degli interventi realizzati, delle criticità e delle strategie messe in campo anche da altri territori”. Il nuovo organismo opererà in sinergia con le altre commissioni, fornendo atti di supporto e documentazione che riguardino “non solo il tema sanitario ma anche gli aspetti ambientali, economici, dei servizi, delle famiglie, delle imprese e dei cittadini più colpiti e gli impatti dell’emergenza sul tessuto della città”.


Modena.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza