Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Modena asili aperti a luglio e agosto per 400 bambini. Ecco come funziona


MODENA Quattrocento posti, 399 per l’esattezza, in una ventina di sedi e la possibilità di frequentare le attività anche durante i mesi di luglio e agosto; rette calmierate grazie all’intervento diretto del Comune, oltre alla possibilità per le famiglie meno abbienti di usufruire dei voucher regionali per i bambini sopra i tre anni, che vengono integrati dai voucher comunali per la fascia 0/3.



Ed è probabilmente proprio l’estensione ai più piccoli delle attività realizzate con personale educativo qualificato la novità più attesa dalle famiglie. Sono questi i punti salienti della nuova offerta di “Riusciamo Insieme”. Il piano per l’estate di bambini e ragazzi, coordinato dal Settore Servizi educativi del Comune di Modena, è partito nelle scorse settimane dalle proposte per bambini e ragazzi della fascia d’età dai 3 anni 13 anni con i centri estivi organizzati dai gestori iscritti all’elenco comunale e le attività gestite direttamente dall’amministrazione comunale nelle scuole d’infanzia dal 15 al 26 giugno.



A luglio prende il via una nuova serie di proposte rivolte anche ai bambini 0/3 anni, realizzate con docenti e personale educativo dotato dei requisiti professionali richiesti dalle norme per questa età e dal protocollo regionale per riavviare e gestire in sicurezza le attività organizzate di socialità e gioco per la fascia 9-36 mesi. Per l’integrazione al progetto “Riusciamo Insieme”, alla luce dell’ultima ordinanza regionale sul tema e delle sollecitazioni provenienti dalle famiglie per l’estensione del servizio estivo, il Comune si avvale della collaborazione di gestori autorizzati al funzionamento di nidi d’infanzia, come previsto dalle disposizioni regionali.



“Le famiglie potranno scegliere tra un’ampia gamma di possibilità nel mese di luglio e anche nelle settimane d’agosto – afferma l’assessore all’Istruzione Grazia Baracchi - in strutture già autorizzate ad accogliere bambini 0-3 anni e con personale qualificato. Sono in gran parte strutture a cui già il Comune si appoggia durante l’anno per l’offerta di posti nido convenzionati; in taluni casi forniranno un servizio parallelo rivolto alla fascia 3-6 anni. A chi ne ha fatto richiesta abbiamo messo a disposizione anche le strutture comunali, diverse quindi quelle che ospiteranno le attività che, in tutti i casi, ci tengo a sottolinearlo, non saranno solo ludiche e ricreative, perché a condurle sono sempre educatori qualificati”.



A fronte delle disposizioni anti Covid e soprattutto dei rapporti numerici che prevedono le attività a gruppi di 5 bambini con un educatore e riducendo al minimo il turn over, che hanno inevitabilmente determinato un aumento dei costi, il Comune sostiene l’operazione anche economicamente attraverso le risorse che gli scorsi anni utilizzava per il prolungamento estivo. “In tal modo - continua l’assessore – riusciamo a garantire rette sostenibili a carico di tutte le famiglie.



Se dal Governo arriveranno ulteriori risorse per i centri estivi, come è stato annunciato, potremo estendere ulteriormente anche l’offerta di questo tipo di posti”.



All’interno della nuova offerta di Riusciamo Insieme, mediamente la retta per una settimana di centro estivo rivolto alla fascia 0/6 anni avrà un costo che si aggira sui 120-130 euro per il full time (con una punta massima di 150 euro) e sui 100 euro per il part time, sempre comprensivo del pasto.



Nel mese di luglio continua inoltre la proposta educativa della Fondazione Cresciamo in continuità con le attività della scuola d’infanzia; l’avviso per la raccolta delle iscrizioni prevede tra l’altro che eventuali posti liberi siano messi a disposizione dei bambini che non frequentano le scuole della Fondazione. Anche in questo caso, il servizio rivolto a bambini 3/6 anni prevede tariffe settimanali di 120 euro per il servizio full time con pasto.



Dal 29 giugno al 17 luglio le attività si svolgono presso le scuole Villaggio Zeta, Don Minzoni, Malaguzzi e, fino al 10 luglio, anche alle scuole Marconi e Fossamonda. “C’eravamo impegnati a garantire occasioni di socialità ai bambini e un sostegno per accompagnare le famiglie nella fase della ripartenza – conclude Baracchi – per tener fede a un impegno doveroso in questo momento straordinario, abbiamo lavorato insieme a tutti coloro che sono stati disponibili. In tal modo, riusciamo a mettere a disposizione un ventaglio di opportunità per trascorrere l’estate in compagnia di altri coetanei e nel rispetto delle misure di prevenzione previste dalle linee guida”.



Destinatari Famiglie, residenti nel Comune di Modena, di bambini e ragazzi di età compresa dai 3 ai 13 anni, per la precisione si tratta dei bambini nati dal 2007 al 2017, che frequenteranno uno dei centri estivi ricompresi nell'elenco comunale (scarica l'elenco aggiornato dei gestori iscritti).



Valore del contributo e periodo di riferimento Normalmente il contributo alla singola famiglia per bambino è determinato come contributo per la copertura del costo di frequenza pari a 84,00 euro settimanale per un massimo di quattro settimane di partecipazione ai servizi/centri estivi. 



Per l’estate 2020, sono possibili altre 2 opportunità: 



- per un numero di settimane superiore a 4, nel caso in cui il costo settimanale sia inferiore a 84,00 euro; 



- per un numero di settimane pari o inferiore a 3, nel caso in cui il costo settimanale del centro estivo sia superiore a 84,00 euro e fino a un massimo di 112,00 €; 



Il contributo massimo erogabile, pertanto, sarà comunque pari a 336 euro, e non potrà in nessun modo essere superiore al costo effettivamente sostenuto. 



Requisiti per beneficiare del contributo Residenza nel Comune di Modena Età del/dei minore/minori compresa tra i 3 anni e i 13 anni (nati dal 2007 al 2017) Famiglie, anche affidatarie, in cui entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie mono genitoriali) siano occupati ovvero lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati, comprese le famiglie nelle quali anche un solo genitore sia in cassa integrazione, mobilità o disoccupato che partecipi alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di servizio oppure, in alternativa, quei nuclei in cui un solo genitore si trovi in una delle condizioni indicate al paragrafo precedente e l’altro genitore non sia occupato in quanto impegnato in modo continuativo in compiti di cura, valutati con riferimento alla presenza di componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza, come definiti ai fini ISEE. Famiglie con ISEE, sia ordinario che corrente, in corso di validità non superiore a € 28.000,00 (I nuclei non in possesso di un Isee 2020, possono presentare anche un’attestazione scaduta nel 2019); Iscrizione ad un centro estivo fra quelli contenuti nell’elenco dei soggetti gestori individuati dal Comune di Modena; Iscrizione ad un centro estivo che ha aderito al “Progetto per la conciliazione vita-lavoro” attivo in un altro Comune/Distretto della Regione Emilia-Romagna. Possibilità di cumulo con contributi da altri soggetti pubblici per la stessa tipologia di servizio nell’estate 2020 Al fine di consentire il più ampio accesso alle famiglie, si prevede che le stesse potranno accedere al contributo regionale anche nel caso in cui beneficino, per il medesimo servizio, di contributi erogati da altri soggetti pubblici e/o privati. A tal fine sarà necessario il rispetto di quanto segue: 



la somma dei contributi per lo stesso servizio, costituita dal contributo regionale e di eventuali altri contributi/agevolazioni pubbliche e/o private, non deve essere superiore al costo totale di frequenza; siano debitamente tracciate e verificabili le condizioni di cui al precedente punto. Termini e modalità di presentazione delle domande Le famiglie interessate possono presentare domanda compilando ESCLUSIVAMENTE il modulo on line entro il 16.07.2020. 



Le famiglie che non hanno accesso ad internet possono compilare la domanda online presso lo Spazio incontro Milinda, Largo Pucci 14, nei seguenti giorni e orari: lunedì 17.00-19.00, martedì 10.00-12.00, venerdì 13.00-15.00 PREVIO APPUNTAMENTO ai seguenti contatti: tel.059.315471 - milinda@comune.modena.it. 



In fase di domanda verrà richiesto di inserire i dati relativi all'ISEE; se l'ISEE fosse ancora in fase di definizione, si può inserire il numero protocollo della DSU. Il richiedente del contributo deve essere anche l'intestatario delle fatture/ricevute al fine della liquidazione del contributo: diversamente non sarà possibile procedere a erogare il rimborso. 



Informazioni Per ulteriori informazioni è possibile contattare i numeri 059.2032624-2032766 o inviare una email a centri.estivi@comune.modena.it 



Procedura per l’ammissione al contributo A seguito della raccolta delle domande, verrà elaborata una graduatoria delle famiglie individuate come possibili beneficiari del contributo, fino ad esaurimento del budget assegnato al Comune di Modena. La graduatoria verrà stilata sulla base del valore ISEE, in modo crescente, con priorità, in caso di valore ISEE uguali, alla famiglia con il minore di età inferiore. La graduatoria verrà pubblicata a partire dal 20 luglio 2020. Della pubblicazione della graduatoria verrà data in formazione tramite invio di sms e mail ai recapiti indicati in domanda. 



Modalità di erogazione del contributo Il Comune rimborserà direttamente alla famiglia il contributo regionale assegnato, secondo quanto indicato già al paragrafo “Valore del contributo e periodo di riferimento”, previa presentazione di una ricevuta di pagamento e di dichiarazione rilasciata dal gestore del centro estivo attestante i periodi di effettiva frequenza da parte del minore.  



 



 



Voucher baby sitter Il decreto rilancio (D.L. 34/2020) ha previsto che il bonus baby sitting si utilizzabile anche per la frequenza ai centri estivi. Per ogni informazione è necessario consultare il sito dell’Inps.


Modena.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza