Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

“Meet the Scientist” riapre le sue porte a Modena

Riprende la rassegna di divulgazione scientifica “Meet the Scientist”, promossa da Unimore e Pleiadi, che si ripropone anche con l’anno nuovo, di continuare a coinvolgere grandi e piccoli nel mondo scientifico.


Il primo appuntamento, che si terrà nel giorno dedicato alla memoria delle vittime dell’Olocausto ovvero domenica 27 gennaio 2019, sarà incentrato su “Genetica e razze umane, a 80 anni dalle leggi razziali”. L’evento, che vedrà ospite il prof. Guido Barbujani dell’Università di Ferrara, si terrà alle ore 19.30 presso Ovestlab (via Nicolò Biondo 86) a Modena.


“Con il 4° anno della rassegna – afferma il prof. Marcello Pinti di Unimore e co-organizzatore di Meet the Scientist – abbiamo concentrato gli sforzi per richiamare ricercatori e divulgatori di fama nazionale, il risultato è stato di grande impatto: abbiamo spaziato da tematiche come quelle delle discriminazioni razziali, al cambiamento climatico, dall’analisi storica sulle malattie alla cannabis, senza considerare i temi già affrontati tra ottobre e dicembre per i quali abbiamo avuto notevole riscontro. Uno stimolo per continuare a progettare e diffondere la scienza”.


La dott.ssa Daniela Longo, referente per Pleiadi Emilia: “Collaboriamo con il prof. Marcello Pinti ormai da 3 anni e siamo contente di poter dedicare il nostro impegno non solo nell’organizzazione della rassegna, ma anche nella realizzazione di laboratori immersivi, divertenti e curati in ogni dettaglio senza tralasciare mai il lato didattico-educativo.”


Tutti gli eventi sono pubblicati sulle pagine social dedicate: “Meet the Scientist” e “Caffè Scienza” curate da Pleiadi Emilia, con curiosità e resoconti sugli incontri.


“Meet the scientist” è patrocinato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, da UNIMORE e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Modena, oltre a numerosi partner quali LS Nutraceutici, il Gruppo dei Giovani Imprenditori di CNA, l’Istituto comprensivo 3 di Modena, l’Ufficio scolastico regionale.