Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Lista Macchioni: “Sassuolo deve tornare ad essere una città bella, sicura e fruibile”


Sassuolo deve tornare ad essere quella che era negli anni ’80: una città bella, sicura e fruibile. Sicurezza, immigrazione, chiusura di SGP, miglioramento del decoro e dell’arredo urbano, riqualificazione delle periferie, e pieno sostegno alla creazione di locali che facciano da richiamo sulla nostra città come: cinema, teatri e discoteche.


Sono questi alcuni dei principali punti programmatici della Lista Macchioni in vista delle elezioni amministrative del prossimo Maggio.


Una volta vivere a Sassuolo era considerato una sorta di privilegio: “oggi sappiamo tutti come è ridotta”.


La nostra lista intende far leva sull’opposizione politica e ideologica rispetto all’amministrazione uscente, e concentrarsi su una nuova idea di Comune e di cittadino tenendo conto delle tematiche che sono all’ordine del giorno. La nostra priorità è la nostra gente, con le sue tradizioni, le sue capacità artigianali, la sua conoscenza del territorio, la voglia di fare, innovare, rischiare.


Le grosse difficoltà e malcontento in cui si trova il nostro comune, devono essere il motivo per dare spazio ai veri problemi della città e dei suoi abitanti. In queste certezze, la necessità di riallacciare un filo diretto con i cittadini per un nuovo progetto di città che si basi su scelte prioritarie e di consapevolezza dei propri mezzi.


Io non voglio essere il sindaco delle grandi opere, ma il sindaco che mette al centro i problemi quotidiani della gente.


Su queste basi può poggiare un progetto per gli anni avvenire, che si basi su temi programmatici condivisi sui quali vogliamo animare il dibattito politico e stimolare azioni amministrative concrete.


– La promozione della sicurezza a tutti i livelli e la legalità sono tra le nostre priorità assolute, anche alla luce della realtà del nostro territorio: prevenzione dei furti in appartamento e dei reati in generale, controlli costanti sul centro storico e nei luoghi pubblici frequentati dai cittadini, ostacolare l’insediarsi di persone illegali sul territorio ed allontanamento di quelle già presenti.


Cambiare la logica di obbiettivo di risultato della polizia municipale, da quella attuale, strutturata per fare cassa, ad un nuovo modello legato alla prevenzione e contrasto dei reati.


Programmi di insegnamento negli istituti scolastici, da parte delle forze dell’ordine, volti a prevenire episodi di spaccio e delinquenza tra i nostri giovani.


– Chiusura della società patrimoniale SGP con il fine di riportare in forza al comune tutti i servizi a lei assegnati, dando a sua volta la possibilità di creare posti di lavoro anche tra i giovani; soluzione che ci permetterà inoltre di abbassare tasse locali con evidente beneficio a carico di industrie, commercianti e privati.


– Dal punto di vista dell’ambiente e della mobilità, in questo momento crediamo che la cosa più importate sia la gestione ottimale del patrimonio esistente: pulizia e manutenzione dei parchi e del verde pubblico in generale, con potature certe e programmate delle piante esistenti. Costante manutenzione straordinaria e periodica di strade, ponti, marciapiedi e piste ciclabili su tutto il territorio per una maggior sicurezza, ponendo un’attenzione particolare alle forme di finanziamento degli enti sovraordinati. Saranno rivisti i piani del traffico su alcune strade; rimodulata la logica di pagamento dei parcheggi: introduzione della sosta gratuita per i primi 15 minuti, e di tariffe agevolate per commercianti ed attività del centro.


– Nell’ambito dello sport, è nostra intenzione riqualificare con progetti già esistenti, alcune zone già individuate nella periferia, realizzando diverse nuove realtà sportive mancanti o insufficienti sul nostro territorio, interamente finanziate da privati. L’intento è di promuoverne l’interesse all’utilizzo anche da parte di società sportive e utilizzatori provenienti dall’esterno, fornendo in questo modo nuovi spunti di divertimento e posti di lavoro per le nuove generazioni. Il beneficio si estenderebbe inoltre alle attività commerciali ed alberghiere della nostra città grazie al crearsi di un sistema turistico locale. Incentivare, anche dal punto di vista economico, associazioni e attività sportive già presenti sul nostro territorio, cercando di rilanciare anche quelle meno conosciute e praticate tra i giovani.


– Per quanto riguarda il sociale in ogni suo aspetto, l’obbiettivo sarà quello di privilegiare i cittadini residenti nel comune, in modo da garantire un maggior livello dei servizi forniti, sia in termini di quantità che di qualità. Per le persone più anziane, oltre alla volontà di portare a completamento il progetto di un nuovo stabile a sostituzione dell’attuale “Casa Serena”, abbiamo in mente alcune nuove iniziative con lo scopo di individuare ed aiutare quelle più sole e in difficoltà ad effettuare spostamenti: navette con prelievo presso le abitazioni per il trasporto verso strutture ospedaliere locali per esami e visite mediche; servizi per la consegna a domicilio della spesa di generi alimentari tramite convenzioni con supermercati e botteghe di quartiere che vogliono aderire all’iniziativa.


– Riqualificazione ed adeguamento delle strutture ed impianti scolastici in generale; investire sulla scuola per investire sul futuro. Porteremo avanti l’intento di inserire iniziative atte a promuovere e divulgare la nostra cultura e tradizione italiana alle nuove generazioni; soprattutto valori come la famiglia e la nostra religione cattolica, dovranno essere ben presenti in ogni aspetto scolastico, partendo dal crocefisso nelle aule come impronta del nostro credo, fino alle tradizioni del Natale e di tutte le feste cattoliche.


– Promozione e supporto a tutte le iniziative utili al sostegno dei nostri commercianti ed imprese: incentivare con interventi concreti le attività commerciali della città, anche tramite agevolazioni fiscali e di imposte per quanto di competenza del comune. Per quanto concerne il commercio ambulante, sia nel nostro mercato che nelle iniziative locali, sarà presente una maggiore attenzione alla qualità generale delle bancherelle, anche attraverso l’introduzione di merceologie non presenti e qualificanti, a scapito di quelle a carattere etnico sempre più diffuse.


–  Rilanciare le attività giovanili: crediamo fermamente che sia necessario trovare spazi che possano diventare per i nostri giovani luoghi di aggregazione, di condivisione, di incontro e di divertimento. Sarà inoltre importante individuare e proporre iniziative che possano rappresentare occasioni di partecipazione concreta e fattiva, incentivando quelle già in essere e sviluppandone di nuove. Promuovere feste ed eventi per i giovani come concerti e spettacoli. Pieno sostegno alla creazione di locali che facciano da richiamo sulla nostra città come: cinema, teatri e discoteche.


C’è poi il tema del patrimonio immobiliare esistente da riportare ad essere fruibile a tutti: Carani, Politeama, palazzo ducale, castello di Montegibbio.


Altri temi saranno sviluppati e presenti nel nostro programma più dettagliato.


Al momento la lista Macchioni, quasi del tutto definita, è composta dalle seguenti persone:


Biolchini Tiziano, Gollini Marco, Claudio Menabue, Palandri Luca, Gugliucci Goffredo, Mavica Massimo, Antonio Carlotti, Casolari Giuliano, Gollini Mattia, Costantino Donato, Gugliucci Cristiano, Macchioni Giuliano, Cavallini Grazia, Benassati Elisa, Storsillo Domenica, Costantino Elena, Vandelli Paola, Ricotta Alessandra, Melloni Rita, Vignaroli Loredana.