Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

La Canovi Coperture Sassuolo in finale di Coppa Italia

Così bello che quasi non ci si crede! La Canovi Coperture Sassuolo supera 3-0 la Itas Fiera Martignacco e si qualifica per la finalissima di Coppa Italia. Domenica 3 febbraio sfiderà, nella cornice dell’ Agsm Forum di Verona Mondovì, che ieri si era imposto 3-1 su San Giovanni di Marignano. Per le sassolesi, alla loro prima stagione in Serie A2, è un risultato tanto inatteso quanto starodinario.


Canovi Coperture Sassuolo 3

Itas Fiera Città Martignacco 0

Parziali 25-21 25-23 25-16


Cronaca della partita


La prima notizia in casa Canovi Coperture arriva ancora prima che le due formazioni scendono in campo: dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, è finalmente ufficiale l’arrivo in neroverde di Dayana Kosareva, schiacciatrice classe 1999, che a Sassuolo vestirà la maglia numero 15.


Coach Barbolini scende in campo con il suo sestetto tipo, con Lancellotti in palleggio in diagonale con Obossa, al centro Crisanti e Squarcini, in posto quattro Bordignon e Joly. Il libero è Zardo.

Dall’altra parte coach Gazzotti risponde con la diagonale Turco – Sunderlikova, al centro Martinuzzo e Molinaro, in posto quattro Caravello e Fedrigo. Il libero è De Nardi.


Primo set

Parte subito forte la Canovi Coperture, che con Obossa si porta sul 4-1 4 poi ancora 8-5. Martignacco però non ci sta e pareggia 8-8 con il pallonetto di Caravello. Con il primo tempo di Squarcini, Sassuolo allunga ancora (12-9), ma l’Itas si rifà di nuovo sotto (13-12). La pipe di Obossa vale il 16-13, con la Canovi che vola presto sul 19-16 con Crisanti. La diagonale profonda di Obossa vale il 22-18 e poi ancora il 24-20. Sunderlikova annulla, ma la fast di Crisanti chiude presto il set (25-20).


Secondo set

Parte meglio Martignacco, che con Sunderlikova allunga1-3. Con Bordigno, la Canovi si rifà sotto (4-5), ma le ospiti allungano di nuovo con Sunderlikova che attacca in parallela (5-8). La rimonta sassolese è firmata Obossa e la Canovi prima pareggia (9-9) e poi si porta avanti 15-11 con l’ace di Crisanti. Due punti di Obossa e le padrone di casa si portano sul 18-13. Il primo tempo di Crisanti vale poi il 22-16: tutto sembra ormai fatto per la formazione neroverde, che con Squarcini trova il setball (24-18). Martignacco però non ci sta ed annulla cinque setball (24-23), ma l’errore al servizio di Dhimitriadhi regala alla Canovi il secondo parziale.


Terzo set

Partenza sprint della Canovi, che con Obossa allunga 3-1. L’ace di Squarcini vale poi il 6-2. Due ottime giocate a muro portano Sassuolo sul 9-2. Martignacco prova ad accorciare le distanze con Fedrigo (11-5), ma le padrone di casa non ci stanno: il mani out di Joly vale il 16-8. sempre joly mette poi a terra la palla del 19-12. Di nuovo però le neroverdi devono guardarsi dal ritorno di Martignacco, che si rifà sotto 20-15, con il muro di Turco. L’attacco out di Sunderlikova vale il 22-15, con Joly che mette poi a terra la palla del 24-16. Sempre l’attaccante sassolese numero 12 mette a terra la palla che vale (25-16) e partita.