Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Il Comune di Fiorano Modenese sostiene la tecnologia dell’idrogeno Con la firma del Manifesto sull’economia dell’idrogeno e delle celle a combustibile dell’Università di Modena e l’adesione al progetto europeo Life


La Giunta del Comune di Fiorano Modenese ha deciso di aderire al ‘Manifesto sull’economia dell’idrogeno e delle celle a combustibile, motore di una ripresa solida, rapida e sicura’, che il sindaco Francesco Tosi ha firmato in questi giorni.


Un’iniziativa promossa da alcuni professori dell’Università di Modena e Reggio Emilia, che invieranno il documento, firmato da forze economiche e politiche del territorio, al Presidente della regione Emilia-Romagna Bonaccini, alla Giunta e all’Assemblea regionale.


Nel manifesto viene chiesto alla Regione un intervento coraggioso per lo sviluppo di una filiera produttiva legata alla tecnologia dell’idrogeno in grado di produrre beni e servizi per uso regionale e per l’esportazione, che potrà coniugare rispetto dell’ambiente e sviluppo economico solido e rapido.


Nel sostegno a questo tipo di tecnologia il Comune di Fiorano Modenese è in prima linea e partecipa anche al progetto europeo Life, insieme alla Università di Modena e altri partner, che prevede di modificare alcune auto tradizionali in auto elettriche a idrogeno e intende realizzare dei punti di rifornimento adeguati per questo tipo di mobilità.


“Abbiamo aderito con convinzione al manifesto – spiega il sindaco Francesco Tosi – e siamo lieti di partecipare al bando europeo. Quello che stiamo facendo qui ha anche un valore simbolico: le energie alternative e pulite vanno studiate e applicate e il beneficio, specialmente per il nostro territorio, sarà grande. Mi auguro che la pandemia del coronavirus abbia fatto capire a tutti che le cose vanno fatte e in fretta, senza lungaggini. Quello dell’idrogeno è certamente un campo da coltivare con impegno e tempestività.”


Modena.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza