Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Focolaio a Pavullo per un matrimonio: 7 contagiati, tamponi per 200 persone


PAVULLO. Un matrimonio, duecento tamponi e sette positivi. Siamo nel territorio di Pavullo e quello che sicuramente è stato un giorno importante per una coppia di sposi si è trasformato in una sorta di caso che, a partire dalla mattinata di ieri, ha coinvolto l’intera comunità dell’Appennino. Nel giro di pochissimo tempo, infatti, in paese si sono ben presto sparse le più disparate voci legate al matrimonio, ai contagi e pure ai tamponi.



DATI AUSL E CONTROLLI. In questo caso, come negli altri in periodo di Covid, sono però solamente i dati e le indicazioni dell’Ausl a portare in dote il giusto quadro di quanto accaduto. Quindi, in primo luogo, bisogna rendere conto dei controlli che, pure adesso, si stanno sviluppando repentinamente. Sono duecento i tamponi totali che si stanno effettuando dopo la mappatura dei contatti. Le operazioni sono già iniziate e, come detto, andranno a concretizzarsi nelle prossime ore. Attenzione: la ricerca, a questo punto, non è solamente relativa alla cerimonia pavullese. Si è allargata ed è sconfinata anche in altri ambiti, in altri luoghi ed eventi. Almeno in quelli che hanno coinvolto lo stesso gruppetto di amici che ha presenziato al già citato matrimonio. Di conseguenza pure il numero delle persone contagiate, per il momento è arrivato a sette, potrebbe non fare esclusivamente capo al focolaio del matrimonio. Quindi, giusto per rimarcare il concetto, dall’Ausl precisano che per ora non è dato sapere se effettivamente tutte le positività siano frutto del giorno del “sì”. Anche perché dalla cerimonia ad oggi è passato un po’ di tempo, circa due settimane se non qualcosa di più.



INDAGINE AMPLIATA. Le persone coinvolte nella vicenda, a questo punto, potrebbero aver frequentato altri appuntamenti e altre compagnie. Una serie di motivazioni che hanno ovviamente ampliato l’indagine degli operatori dell’azienda pubblica. La stessa indagine, va comunque ricordato, che però è effettivamente partita dal matrimonio che si è celebrato nel pavullese. Non resta dunque che attendere quali esattamente saranno i numeri complessivi legati a questa particolare situazione.



DUECENTO TAMPONI. Già, perché come ormai chiaro, non sono ancora ultimate le operazioni di controllo. I 200 tamponi, infatti, non sono stati completamente esauriti. L’esercizio sarà comunque completato in tempi brevi quando anche la ricostruzione degli spostamenti sarà definitivamente esaurita. Insomma, una procedura che negli ultimi tempi si è verificata purtroppo in diverse situazioni e circostanze.



Altro tema caldo quello relativo al locale dove si è svolta la classica festa post-funzione. Pure in questo caso si sono sparse, in brevissimo tempo, una serie di ricostruzioni. Alcune di queste, addirittura, ipotizzavano la chiusura del ristorante stesso.



Tanta la preoccupazione da parte della comunità pavullese e pure tanto il dispiacere per l’attività sfortunatamente coinvolta nella vicenda. Arrivano, nuovamente, le doverose precisazioni da parte dell’Ausl: gli ispettori non hanno proceduto ad alcuna chiusura.



Contattato telefonicamente, il ristoratore che ha ospitato la festa del dopo matrimonio di metà luglio ha voluto esporsi con alcune doverose precisazioni: «Prima di tutto voglio dire che stiamo tutti bene - sono le sue parole - nessuno dei titolari e nessuno dei dipendenti è stato contagiato. Il nostro locale è assolutamente aperto nel pieno rispetto delle normative e in assoluta sicurezza per noi e per i clienti. Un aspetto decisamente importante da sottolineare». —





 


Modena.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza