Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Da lunedì poker d’assi della scrittura alla Festa del Racconto

Con Davide Rondoni a Campogalliano domani prende il via una settimana ricca di appuntamenti letterari nel modenese. Si prosegue martedì 28 luglio, sempre a Campogalliano con il Teatro dell’Orsa che accompagna i più piccoli “A ritrovar le storie”; mercoledì 29 luglio a Carpi due sceneggiatori di culto di Topolino presentano i loro romanzi, mentre giovedì 30 è la volta di Paolo Nori che con il suo spettacolo spiega (o si chiede) cosa vuol dire essere italiani. La settimana si chiude venerdì 31 luglio a Carpi con “Un libro nel secchiello”, dedicato ai bambini: sono tutte proposte della Festa del Racconto, gratuite e su prenotazione


Lunedì 27 luglio, Campogalliano

Un uomo scrive lettere al suo amore. Lei ballerina, lui poeta, condividono un destino, entrambi conoscono la ricerca del ritmo, l’equilibrio nel gesto, la tensione verso la libertà e l’arte come ubbidienza. “Noi, il ritmo. Taccuino di un poeta per la danza (e per una danzatrice)” di Davide Rondoni è un libro mai scritto prima d’ora sulla danza e la poesia: due arti da sempre sorelle. Ritmo e parole. La riflessione sull’arte diventa anche discorso d’amore e ricerca: ballare, così come fare poesia e come vivere, è interpretare, prendere posizione, conquistare una forma. Cercare il segreto umano e divino del ritmo. L’autore lo presenta lunedì 27 luglio alle 20.45 a Campogalliano in Piazza Castello, con interventi danzanti di Carlotta Santandrea e Patricio Lolli.


Martedì 28 luglio, Campogalliano

Nel paese di Tarot le parole si sono rimpicciolite, le storie si sono accorciate, le bocche sono mute. Un giorno arriva, da molto lontano, un Saltimbanco, ha con sé l’ascolto e un carretto bislacco, capace di riaccendere memorie. La prima parola è bicicletta, una parola bella, rotonda, che sa come mettere in moto pensieri arrugginiti e un primo ricordo comincia a riaffiorare. A Tarot però non sono solo le parole a risvegliarsi, ci sono storie antiche che, vivificate da memorie vissute, divengono incandescenza interminabile di vita: è la trama di “A ritrovar le storie”,  lo spettacolo per bambini dai 5 anni proposto dal Teatro dell’Orsa martedì 28 luglio alle 20.45 a Campogalliano in Piazza Castello.


Mercoledì 29 luglio, Carpi

“Di romanzi, di fumetti e di altri misteri” è il titolo dell’evento di mercoledì 29 luglio a Carpi, alle 21.30 nel Cortile d’Onore di Palazzo dei Pio, ed è l’incontro di due romanzi che si guardano da lontano. “Prima di noi” di Giorgio Fontana è la storia di una famiglia che attraversa due secoli e tutta l’Italia del Nord dal Friuli rurale alla Milano del primo Novecento. Un’epopea memorabile. Fausto Vitaliano ha ambientato il noir “La mezzaluna di sabbia” al lato opposto dello stivale, riuscendo – per dirlo con le parole di Antonio D’Orrico sul Corriere della Sera –  a “domare letterariamente la Calabria come si fa con una belva feroce”. Sono davvero così lontani, questi due romanzi? La risposta non è scontata, e non solo perché gli autori sono entrambi sceneggiatori di culto di Topolino, ma anche perché ci dimostrano che la forza della scrittura può prendere le mosse da un angolo sperduto della provincia italiana per reinventare il mondo.


Giovedì 30 luglio, Carpi

Cosa vuol dire, essere italiani? Avere lo zaino Invicta? Parlare male le lingue straniere? Gesticolare? Cantare canzoni d’amore? Mangiare la pasta al dente? Non pagare le tasse? Essere eleganti? Portare gli occhiali scuri anche di notte? Applaudire all’atterraggio dell’aereo?

Nicola Borghesi e Paolo Nori se lo sono chiesti e hanno scritto questo spettacolo che li ha portati a indagare la questione nei luoghi istituzionali, in rete e per le strade delle città. “Se mi dicono di vestirmi da italiano non so come vestirmi” è uno spettacolo in cui la forma della lettura si unisce a quella dell’interazione con il pubblico, del dialogo, dell’improvvisazione e del teatro propriamente detto, qualunque cosa questo voglia dire. L’artista e lo scrittore lo propongono giovedì 30 luglio a Carpi, alle 21.30 nel Cortile d’Onore di Palazzo dei Pio.


Venerdì 31 luglio, Carpi

La settimana della Festa del Racconto si chiude con una serata dedicata ai bambini, venerdì 31 luglio a Carpi, alle 21.30 nel Cortile d’Onore di Palazzo dei Pio. “Un libro nel secchiello” è un appuntamento per scoprire i libri per bambini consigliati dalla biblioteca “Il falco magico” per le letture estive di bambini e bambine, con le narrazioni di Chiara Marinoni e musiche dal vivo di Daniela Bertacchini. Tra peluche che si ribellano a pestifere padroncine, piccoli segreti di piccoli topi, e leoncini alla ricerca dei suoni più belli del mondo, un viaggio tra parole e musiche improvvisate con una attrice, una musicista, pupazzi originali e tanta voglia di farsi incantare dalle storie.


 


Nella foto: Davide Rondoni


Modena.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza