Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Costantino Righi Riva Candidato Sindaco per Formigine

Il programma del Candidato sindaco del Centrodestra guarda al FUTURO e scommette su ambiente e qualità della

vita.



Costantino Righi Riva: “Reperiremo risorse investendo nel solare su

ampia scala e abbatteremo i costi delle utenze dei cittadini”.

“Il Comune di Formigine è fortemente indebitato”, ci dice il candidato sindaco

Righi-Riva, “la sfida è quella di riuscire a fare gli investimenti di cui necessita

il territorio senza agire sulla leva fiscale, e senza dissanguare i cittadini.

Come fare? Questo il quesito su cui ho lavorato con la mia squadra e con le

forze politiche che mi appoggiano. E questa la risposta che abbiamo trovato:

riqualificare il patrimonio edilizio esistente avendo come obiettivo la

sostenibilità ambientale; avviare un percorso di completa sostituzione dei

combustibili fossili sfruttando al meglio l’energia solare; puntare

all’indipendenza dalle reti di distribuzione energetica per abbattere i costi

delle utenze e far risparmiare i cittadini, e reperire preziose risorse che

l’amministrazione potrà utilizzare per altri investimenti.

Si tratta cioè di innescare un circolo virtuoso che rifaccia partire sul territorio

l’occupazione e gli investimenti a cominciare proprio dal Comune”.

E continua Righi-Riva: “Disponiamo di un ufficio tecnico con numerosi

professionisti che chiedono solo di essere valorizzati. Promuoveremo progetti

di riduzione dei consumi su ampia scala accedendo a finanziamenti

comunitari e pubblicheremo bandi aperti sul potenziale solarizzabile relativo

all’intero edificato presente sul territorio comunale offrendo ai cittadini

importanti vantaggi economici”.

Il progetto è stato accolto con entusiasmo dai Consiglieri Comunali di Forza

Italia, Lega e Lista Civica Per Cambiare.

Messori, Cuoghi, Romani, Baraldi, Giusti e Bigliardi ritengono infatti che si

tratti di intraprendere un graduale percorso di indipendenza dalle fonti

energetiche inquinanti e rappresenti una riduzione di consumi e spese per

ogni singolo cittadino. Ovviamente, l’attore principale sarà l’Amministrazione

che darà pratica attuazione a questi progetti, che perseguono obiettivi non

più riducibili a slogan e annunci per lo più inattuati.