Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Check in/ Naxos, la perla della Cicladi


Se per caso qualcuno di voi fosse indeciso su dove passare le vacanze estive, ho qui la risposta pronta: Naxos! Sicuramente non tutti sanno che è la più grande delle Isole Cicladi (Grecia) e che si raggiunge comodamente con 40 minuti di aliscafo da Mykonos.



Ma perché Naxos e cosa offre? Ci sono tanti motivi per sceglierla come meta delle vostre vacanze estive. Primo fra tutti le spiagge. Sono veramente meravigliose, quasi tutte di sabbia, sia attrezzate che non. Le più importanti e più belle si trovano sulla costa ovest, a partire dalla Plaka fino ad arrivare al promontorio di Aliko.



Avrete davvero l’imbarazzo della scelta e più andrete verso nord, meno saranno affollate. Infatti, questa splendida perla cicladica è perfetta anche per una vacanza in alta stagione, perché alcuni luoghi non saranno mai gremiti. Il secondo motivo sono i tramonti.



Come dicevo, le principali spiagge ed anche i più importanti centri urbani e residenziali, si trovano sulla costa ovest. Da qui vivrete tramonti indimenticabili, sia dalla Portara, antichissima porta emblema della Chora di Naxos, che dalla romantica chiesa di Agia Anna, che dalla mitica Taverna Paradiso (mai vista quella foto con i tavoli sotto un grande albero?)



3°- la Chora. E’ una delle più grandi e più belle di tutte le Cicladi. Ci sono ristoranti per tutte le tasche e tutti i gusti. Splendidi e caratteristici quelli nella old town, un po’ più turistici quelli sul porto. Ma credetemi, vi troverete bene praticamente ovunque. E quanti scorci da fotografare!



4° - i paesi dell’entroterra. Naxos è un’isola grande, che offre anche molto altro oltre al mare. Una giornata passata fra i paesi di Filoti ed Apiranthos, per poi raggiungere la costa orientale e mangiare pesce freschissimo al porto di Moutsouna, non deve mancare!



5° - un po’ di archeologia. Il tempio di Demetra, così come i Kuros (gigantesche statue di pietra), sono due siti importanti per quest’isola e meritano di essere visti.



6° - le chiese bizantine. Ce ne sono parecchie, specie nell’entroterra. Sicuramente con il caldo estivo si è poco incentivati a questo genere di visite, però io ho trovato il tempo di vederne una: quella di Agios Georgios Diasoritis nel paese di Halki, vicino a Filoti. Fate attenzione perché apre solo poche ore al giorno, verso le 11,30. 7° ed ultimo punto: un’escursione alla piccola Koufonissi. Questo lembo di terra è un paradiso!! I colori del suo mare sono a dir poco caraibici, ci sono alcuni ristoranti e sistemazioni molto carine, che trovo adattissime ad una vacanza a due, tra mare, sole e tranquillità. Informatevi presso la vostra struttura o direttamente al porto.



Ci sono escursioni più giorni la settimana, ma ve la sconsiglio in caso di vento forte. Se ancora non vi ho convinto, vi invito a recarvi sul mio sito www.viaggiareconlaura.com e scegliere uno dei tanti articoli che quest’isola mi ha ispirato.



Buona lettura!