Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Castelnuovo, finissage di “Trasparenze d’immagine” per il Giorno della Memoria

Il finissage della mostra “Trasparenze d’immagine” al centro delle iniziative per il Giorno della Memoria a Castelnuovo Rangone. La chiusura della mostra allestita all’interno di CRAC Spazio Arte, in sala delle Mura (via della Conciliazione 1/a), si terrà domenica 26 gennaio alle 16.30, alla presenza dell’autore, l’artista colombiano Juan Eugenio Ochoa, che dialogherà sul suo lavoro insieme ai presenti.


L’incontro sarà impreziosito dalla lettura di alcuni brani a tema, tratti dalle raccolte “Mezzi di contrasto” e “Bosco 85”, dalla voce dell’autrice Laura Solieri, e dalla musica klezmer suonata da Tommaso Lupi (clarinetto) e Nicolò Vivi (chitarra), dell’associazione “Il Flauto Magico”.


“Si tratta di un evento di immagini, musica e parole, per mantenere viva l’attenzione ed evidenziare quanto la memoria abbia bisogno di noi e della nostra sensibilità, per evitare che gli affioramenti del passato prendano corpo – spiega Alessandro Mescoli, curatore di CRAC Spazio Arte –. Raccontare la memoria, capirne l’importanza, misurarsi con la sfuggevolezza del ricordo, e riconoscere il pericolo dell’oblio: sono questi i rimandi a cui alludono metaforicamente i volti cerulei ed indefiniti dipinti da Ochoa, un continuato esercizio mnemonico per non dimenticare”.


L’evento è ad ingresso libero, per maggiori informazioni contattare il Comune di Castelnuovo al numero 059-534802 o visitare il sito www.comune.castelnuovo-rangone.mo.it.


Prosegue intanto la mostra Sedimenti II, allestita presso la sala del Torrione e organizzata nell’ambito della rassegna Arte in Torre. L’esposizione, promossa dal Comune di Castelnuovo Rangone e patrocinata dall’Accademia di Belle Arti di Bologna, propone le opere di Enza Amato, Giorgina Della Porta, Rachele Turini e Shafei Xia, giovani artisti provenienti dal corso di Pittura-Arti Visive del professor Luca Caccioni dell’Accademia di Belle Arti di Bologna. Per gli artisti, studenti o neo-laureati dell’accademia d’arte bolognese, si tratta di un’occasione per mettere in campo quanto appreso al corso di studi in una situazione espositiva extra-accademica, ed è la conferma della particolare sensibilità alla ricerca artistica e culturale dei giovani da parte di Castelnuovo, che da due anni può vantare la qualifica di Città d’Arte. La mostra resterà allestita fino a domenica 2 febbraio e sarà aperta sabato e domenica dalle 14 alle 18.


Modena.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza