Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Castelfranco, "Decine di pneumatici abbandonati", la Polizia sta indagando


CASTELFRANCO. Circolavano su Facebook le foto di pneumatici abbandonati in diverse zone del comune di Castelfranco. Alcuni sono stati riversati in un campo a Piumazzo, altri nel cortile di una proprietà non più abitata.



«Purtroppo non è la prima volta che accade - spiega il vicesindaco Denis Bertoncelli, assessore con delega anche al Ciclo integrato dei rifiuti - Anzi, a Castelfranco si tratta di comportamenti recidivi. Già in altre occasioni, per diversi tipi di rifiuti, in particolari per i residui di materiali edili, siamo riusciti a individuare le ditte responsabili. A fronte di questi sversamenti abusivi, sono state applicate sanzioni anche penali». Bertoncelli spiega che le forze di Polizia stanno già indagando su quest’ultimo caso dei pneumatici. Vista la quantità di prodotti scaricati, è immaginabile che si tratti di imprese che oltre a praticare azioni ai danni dell’ambiente, compiono delle truffe nei confronti dei propri clienti. «Una parte del prezzo del pneumatico che paga il privato al momento del cambio della gomma, va a coprire anche questi oneri di smaltimento - specifica il vicesindaco - Si tratta di comportamenti fraudolenti che non possono essere tollerati». Noi, assieme alle forze di Polizia, stiamo facendo del nostro meglio per individuare i responsabili. E sia chiaro, non accetteremo attenuanti di sorta quando sarà il momento di restituire loro la responsabilità di questi atti».



A proposito di rifiuti, proprio ieri, si è tenuta in mattinata una manifestazione statica in piazza Vittoria per attenzionare l’amministrazione sul tema della dispersione dei rifiuti. Al centro del problema sollevato da un gruppo di cittadini: la tangenziale di Castelfranco. «Inaugurata nell’ottobre 2005 ha finalmente liberato il paese dal traffico di attraversamento - sostengono - ma col tempo è diventata un problema ambientale a causa dei tanti rifiuti che vengono abbandonati lungo il suo tragitto di soli 6 chilometri. Nelle piazzole di sosta ai lati della carreggiata e soprattutto lungo le scarpate del rilevato stradale». Quello che chiedono al Comune, presente ieri nelle persone del vicesindaco Denis Bertoncelli, dell’assessore Valentina Graziosi e del consigliere Paola Cuoghi, è una pulizia più accurata del tratto di strada in questione, oltre al posizionamento di cestini per i rifiuti e l’installazione di un sistema di telecamere per identificare i responsabili. Inoltre, sarebbe utile, secondo i manifestanti di ieri, prevedere una cartellonistica che indichi le sanzioni per chi si rende responsabile di abbandono di rifiuti. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

 


Modena.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza