Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Canile e gattile riaprono su appuntamento a Modena per favorire le adozioni

Con l’inizio della Fase 2 si può anche ricominciare a progettare l’ingresso in famiglia di un nuovo componente a quattro zampe. Per favorire le adozioni di cani e gatti, riaprono, infatti, il canile e il gattile intercomunali di Modena, nel rispetto delle misure di sicurezza previste per impedire la diffusione del Covid-19. E, sempre con l’obiettivo di garantire la sicurezza di tutti, sono in vigore nuove misure precauzionali per l’accesso dei cani nelle 27 aree di sgambamento cittadine.


Il canile di via Nonantolana 1219 e il gattile di via Pomposiana 315 sono accessibili solo su appuntamento e soltanto per le adozioni. Le persone intenzionate ad adottare un cane dovranno telefonare al numero 333 6714506, mentre il numero da chiamare per chi desidera un gatto è lo 059 389151. Per ridurre al minimo la permanenza delle persone all’interno della struttura, il consueto colloquio conoscitivo preliminare all’adozione sarà svolto per telefono, con i volontari, o via mail. Al momento dell’ingresso al canile o al gattile, inoltre, sarà necessario seguire tutti i protocolli di sicurezza previsti.


Con l’aumento dell’afflusso di persone, anche per accedere alle aree di sgambamento dei cani entrano in vigore alcune specifiche misure precauzionali da rispettare. In particolare, si richiede ai proprietari dei cani di scaglionare gli ingressi per evitare assembramenti e di accedere indossando sempre mascherina e guanti. Si richiede, inoltre, di non sostare all’interno dell’area cani per più di 15 minuti, nel caso in cui fuori ci siano altri proprietari in attesa di entrare, e di mettere la massima attenzione per evitare i contrasti tra i cani che costringerebbero i proprietari a intervenire con il rischio di ridurre la distanza di sicurezza.


Modena.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza