Modena.press

Tutte le notizie su Modena e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Modena, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Caldo torrido da oggi a lunedì nel modenese «Toccheremo anche i 38 gradi»

Non sarà un’ondata di caldo intensa come quella di giugno, ma sarà comunque un fenomeno rilevante quello che inizierà oggi e terminerà lunedì.

Ci dobbiamo preparare a quattro giorni torridi, come spiega Luca Lombroso, meterorologo dell’Università di Modena: «Da oggi le temperature risalgono parecchio - spiega - e toccheremo punte tra i 34 e i 35 gradi. Domani i 36, mentre tra domenica e lunedì arriveremo sicuramente almeno a 38. Le previsioni più recenti, fortunatamente, ci dicono che dovremmo evitare i 40 gradi».

L’ultima ondata così intensa è stata quella di fine giugno, quando le temperature in città toccarono i 39,2 gradi: «Sono valori che questa volta non dovremmo superare - spiega Lombroso - Certamente, però, siamo alle porte di un’ondata di caldo intensa, una di quelle che ormai sono normali e frequenti. Anche se “normali e frequenti” non dovrebbero esserlo».

Lombroso fa riferimento all’inasprimento dei fenomeni meteorologici che stanno interessando in generale l’Italia. Questo weekend sarà torrido in tutto lo stivale e ci saranno regioni colpite con forza dal caldo africano.

«Sarà una domenica di passione per la Sardegna e le zone interne del centro - dicono gli esperti di ilmeteo.net - Qui si potrà salire fino a 37/40 gradi, ancora più caldo, se possibile, tra la Puglia e la Basilicata con qualche punta estrema addirittura a quota 40/42».

Il gran caldo è dovuto all’onda anticiclonica in quota che tenderà a svilupparsi verso nordest ampliando la sua sfera d’influenza anche alle regioni settentrionali, che finora erano state toccate in maniera minore.

«Come conseguenza diretta il tempo sarà stabile su tutto il territorio nazionale - proseguono gli esperti di ilmeteo.net - salvo modesti effetti di instabilità pomeridiana nelle zone interne alpine leggermente esposte a delle infiltrazioni più umide atlantiche».

Dunque quattro giorni di estate rovente per entrare nella settimana di Ferragosto, che porterà alcune novità: «Lunedì, come detto in precedenza, farà ancora caldo - continua Lombroso - Martedì e mercoledì torneremo su delle temperature che oscilleranno tra i 32 e i 33 gradi. Potrebbe verificarsi anche qualche fenomeno temporalesco in quei due giorni, ma l’estate di sicuro non finisce».

E il cuore dell’estate, giovedì 15 sarà una giornata perfetta per la gita fuori porta o per la classica grigliata in Appennino: «Per Ferragosto i temporali dovrebbero essere passati e non ci attendiamo nessuna rottura, senza un caldo estremo».

Con l’innalzamento delle temperature si ripresenterà anche il problema dell’inquinamento atmosferico che se in inverno è rappresentato dalle polveri sottili in estate si presenta sotto forma di Ozono. Gli ultimi dati disponibili, quelli di mercoledì 7 agosto, indicano che soltanto una delle stazioni di rilevamento Arpae presentava valori fuori norma: quella di Sassuolo Edilcarni con una Massima delle medie mobili su 8 ore di 121. Il valore limite è di 120. Ma già per oggi e domani si prevede un innalzamento. —

GIB

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI


Modena.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza